x Come molti siti, utiliziamo i cookie per offrirti un'esperienza d'uso migliore. Scopri i dettagli

POLO TECNOLOGICO

IRCCS "S. Maria Nascente" - Milano

Polo tecnologico

Il Polo Tecnologico della Fondazione Don Gnocchi raccoglie il patrimonio di esperienza e attività di ricerca scientifica sviluppato dal Centro di Bioingegneria fondato nel 1976 nel quadro della collaborazione tra la Fondazione e il Politecnico di Milano per la realizzazione di programmi di ricerca interdisciplinari riguardanti le tecnologie biomediche.
Il Polo Tecnologico, istituito nel 2007, si configura come dipartimento interdisciplinare di tecnologie biomediche finalizzato alla ricerca, all’applicazione e alla formazione sulle tecnologie avanzate per la medicina e la riabilitazione. Nel corso degli anni, nel Polo Tecnologico si sono acquisite competenze e funzioni legate sia alla ricerca, sia all’attività applicativa e brevettuale.

Principali aree di attività

L'attività scientifica del Polo Tecnologico si articola nei seguenti settori tematici:

  • Bioingegneria applicata al sistema nervoso e muscoloscheletrico (responsabile ing. Maurizio Ferrarin): sviluppo e applicazione di metodi per la valutazione di disordini motori e cognitivi al fine di migliorare l’inquadramento diagnostico-funzionale, di aiutare nella definizione del percorso terapeutico-riabilitativo e di misurare gli outcome terapeutici. Oltre ad approfondire le conoscenze sul comportamento umano in condizioni fisiologiche e in presenza di patologie neurologiche e/o muscoloscheletriche, quest’area si occupa dello sviluppo di strumenti per la riabilitazione motoria e cognitiva che siano di aiuto al terapista (per es. sistemi di biofeedback e sistemi robotici) o utilizzabili direttamente dal paziente (ortesi, protesi, sistemi di stimolazione elettrica funzionale).

  • Bioingegneria applicata al sistema cardiovascolare e telemedicina (responsabile ing. Marco Di Rienzo): sviluppo di dispositivi indossabili, modelli matematici e procedure software per la rilevazione e analisi dei segnali cardiovascolari e progettazione di sistemi di telemedicina;

  • Nanomedicina e Biofotonica clinica -LABION (responsabile dott.ssa Marzia Bedoni): sviluppo e traslazione di tecnologie innovative basate sulle nanotecnologie per studiare, approfondire e risolvere problematiche di considerevole impatto clinico.

  • Tecniche Avanzate per l’Analisi e il Trattamento di Biosegnali (responsabile ing. Paolo Castiglioni): sviluppo, messa a punto e interpretazione clinica di algoritmi e metodi innovativi per il trattamento di segnali biologici e per l’analisi multivariata e multiscala delle serie temporali derivate.

Staff

  • Responsabile: dott. Maurizio Ferrarin (Ingegnere, PhD)

Marco Rabuffetti (Ingegnere)
Rune Thorsen (Ingegnere, PhD)
Ilaria Carpinella (Ingegnere)
Tiziana Lencioni (Ingegnere, PhD student)
Alberto Marzegan (Ingegnere)
Giovanni Marco Scalera (Ingegnere)
Marco Di Rienzo (Ingegnere)
Isilay Zeynep Melike (Ingegnere)
Marzia Bedoni (Biologa, PhD)
Alice Gualerzi (Biologa, PhD)
Silvia Picciolini (Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, PhD)
Cristiano Carlomagno (Biotecnologo, PhD)
Paolo Castiglioni (Ingegnere, PhD)

Progetti principali

  • Titolo del progetto: SENSE-RISC: Sviluppo di abiti intelligENti SEnsorizzati per prevenzione e mitigazione di RIschi per la SiCurezza dei lavoratori
    Responsabile: Marco Di Rienzo
    Co-responsabile: Maurizio Ferrarin
    Progetto multicentrico finanziato da INAIL - Bando BRIC
    Obiettivo del progetto è lo sviluppo di un prototipo di “abito intelligente” dotato di sensori integrati nel tessuto di tipo fisico, chimico e per agenti biologici che consentirà la prevenzione e la mitigazione dei rischi tipici di alcuni ambiti lavorativi nel settore industriale. Saranno sperimentate diverse tecnologie di sensing per individuare il miglior compromesso tra vestibilità, multifunzionalità, integrabilità, lavabilità, costo, trasferibilità della tecnologia e prestazioni. L’indumento sensorizzato sarà integrato con una piattaforma per la comunicazione e trasmissione dei dati raccolti dai sensori e per la successiva analisi dati mediante specifici algoritmi atti a valutare il rischio di infortunio del lavoratore.

  • Titolo del progetto: Il ruolo della protesi nella valutazione del rischio di caduta e della funzionalità motoria in pazienti con amputazione di arto inferiore. Uno studio di fattibilità osservazionale prospettico nell'ambito del progetto MOTU
    Responsabile: Maurizio Ferrarin
    Responsabile clinico: Fabio Trecate
    Progetto multicentrico finanziato da INAIL
    L’obiettivo di questo studio pilota è valutare la fattibilità di un protocollo di misure su pazienti con amputazione transfemorale. Saranno reclutati pazienti con amputazione transfemorale o disarticolazione di ginocchio, maggiorenni, alla loro prima fornitura di ginocchio protesico. I pazienti saranno valutati durante una prima visita presso il Centro Protesi INAIL di Budrio (BO) e l’istituto FDG-Palazzolo, durante il ricovero e successivamente per via telefonica fino ai 12 mesi di follow-up. Sono previsti questionari ai pazienti e al personale sanitario, e acquisizioni sui pazienti tramite pedane di forza, sensori inerziali indossabili e tapis roulant.

  • Titolo del progetto: Analisi dati di segnali fisiologici acquisiti durante lo Studio Clinico WIN-Study
    Responsabile: Marco Rabuffetti
    Studio multicentrico finanziato da Wise srl
    Lo studio multicentrico WIN ha lo scopo di valutare la sicurezza, l'usabilità e le prestazioni di uno strip innovativo di elettrodi corticali per il monitoraggio neurofisiologico intraoperatorio. La presente attività riguarda l'analisi dei dati raccolti durante lo studio WIN, al fine di valutare le prestazioni dello strip innovativo rispetto agli elettrodi standard di registrazione intraoperatoria attualmente in commercio.

  • Titolo del progetto: ACTUAL: Active Exoskeleton for Unilaterally Assisted Locomotion
    Responsabile: Maurizio Ferrarin
    Co-responsabili: Johanna Jonsdottir, Tiziana Lencioni
    Progetto nell'ambito del Joint Lab IIT-FDG
    Il progetto è finalizzato allo sviluppo e applicazione di un esoscheletro denominato TWIN-Acta per la riabilitazione locomotoria di pazienti post-stroke. Le fasi del progetto comprendono: 1) la realizzazione di modifiche al sistema TWIN già sviluppato da IIT per pazienti paraplegici, con l'inclusione di ulteriori sensori e di una modalità di controllo assist-as-needed; 2) la valutazione dell'usabilità e della sicurezza del sistema TWIN-Acta; 3) l'esecuzione di uno studio pilota sul recupero motorio indotto dall'uso del sistema.

  • Titolo del progetto: FIT-FES: Advanced development and engineering of MecFES (Myoelectrically Controlled Functional Electrical Stimulation)
    Responsabile: Maurizio Ferrarin
    Co-responsabili: Johanna Jonsdottir, Rune Thorsen
    Progetto nell'ambito del Joint Lab IIT-FDG
    Scopo del progetto è l'ingegnerizzazione del dispositivo prototipale MeCFES (Myoelectrically Controlled Functional Electrical Stimulation), un dispositivo sviluppato e già brevettato dal Polo Tecnologico della FDG per la riabilitazione dell'arto superiore di pazienti con esiti di stroke e per l'autonomia quotidiana di pazienti con lesioni midollari. Verranno ottimizzati alcuni aspetti elettronici e il design meccanico del dispositivo, predisponendo la documentazione per la marcatura CE. Infine la nuova versione verrà testata su pazienti post-stroke, valutandone l'usabilità da parte del paziente e del fisioterapista.

  • Titolo del progetto: Identificazione dei disturbi precoci del cammino in soggetti non disabili affetti da SM: valutazione clinico strumentale della progressione della malattia e di potenziali interventi terapeutici
    Responsabile: Davide Cattaneo
    Co-responsabile: Ilaria Carpinella
    Progetto multicentrico finanziato da Fondazione Italiana Sclerosi Multipla
    Lo studio è focalizzato su pazienti affetti da Sclerosi Multipla con un grado di disabilità lieve/moderata con il duplice obiettivo di: 1) Valutare la presenza e l’evoluzione di disordini subclinici della marcia, mediante strumenti di misura indossabili, anche al fine di identificare variabili che potrebbero predire la progressione della patologia; 2) Verificare l’effetto di un trattamento su tapis roulant nella prevenzione dei disturbi della marcia e dell’equilibrio. Il ruolo del Polo Tecnologico è focalizzato sull'elaborazione e l'analisi dei dati strumentali raccolti tramite sensori indossabili e la correlazione con i risultati delle valutazioni cliniche.

  • Titolo del progetto: Light Wearable Neuroprosthesis
    Responsabile: Rune Thorsen
    Progetto finanziato da ProMobilia Foundation
    Scopo del progetto ProMobilia è di studiare il trasferimento di tecnologie assistive agli utenti finali tramite modalità alternative rispetto al tradizionale coinvolgimento di industrie del settore. L'ambito specifico del progetto riguarda un metodo di stimolazione elettrica funzionale controllata da elettromiografia per il recupero dei movimenti di presa manuale in soggetti tetraplegici da lesione spinale a livello cervicale. La validità di questo approccio è già stata accertata ma è necessario risolvere alcuni aspetti di design del dispositivo per farlo diventare un prodotto utilizzabile dall'utente. ProMobilia intende esplorare l'approccio open source che prevede il coinvolgimento dei diversi attori interessati (designer, tecnologi, clinici e soprattutto utenti finali) che contribuiscono liberamente allo sviluppo/ottimizzazione del dispositivo garantendo un accesso pubblico ai risultati.

  • Titolo del progetto: Upper limb impairment in Charcot‐Marie‐Tooth patients: evaluation of motor strategies and effectiveness of rehabilitation treatments by means of an innovative instrumental protocol
    Responsabile: Tiziana Lencioni
    Progetto multicentrico finanziato da Ministero della Salute - Ricerca Finalizzata, Giovani Ricercatori
    Gli scopi di questo progetto sono di valutare le strategie motorie degli arti superiori nei pazienti affetti da malattia di Charcot-Marie-Tooth e di studiare le modificazioni indotte dal trattamento robotico rispetto a quello tradizionale. Per ottenere tali risultati, unitamente alla valutazione clinica di tipo tradizionale, verrà sviluppato e applicato un protocollo strumentale di analisi cinematica del movimento. I risultati del progetto aiuteranno nella definizione di misure di outcome validate in grado di rilevare modificazioni del quadro clinico a breve e medio termine, utili sia per valutare l'efficacia della riabilitazione che per realizzare futuri trial clinici per questa malattia, tuttora priva di terapie farmacologiche riconosciute.

  • Titolo del progetto: Modularity for sensory motor control: implications of muscles synergies in motor recovery after stroke
    Responsabile: Ilaria Carpinella
    Progetto multicentrico (capofila IRCCS S. Camillo) finanziato da Ministero della Salute - Ricerca Finalizzata, Giovani Ricercatori

    L'ipotesi sottesa a questo progetto è che i segnali motori corticali generano i movimenti degli arti attraverso la combinazione e l'attivazione di sinergie muscolari, intese come combinazione lineare di moduli spinali, ciascuno dei quali attiva un gruppo di muscoli come una singola unità funzionale. Scopo del progetto è di verificare come l'attivazione e l'organizzazione delle sinergie muscolari può essere alterata dalle lesioni cerebrali conseguenti ad un ictus e se è possibile modificare l'attivazione delle sinergie attraverso specifiche terapie. Infine si intende verificare se esiste una relazione tra la plasiticità corticale post-stroke e i cambiamenti nell'attivazione delle sinergie muscolari conseguenti ad una terapia riabilitativa.

  • Titolo del progetto: SMARTA: Sistema di Monitoraggio Ambientale con Rete di sensori e Telemonitoraggio indossabile a supporto di servizi di salute, prevenzione e sicurezza per l’Active Aging
    Responsabile: Maurizio Ferrarin
    Progetto multicentrico finanziato dalla Regione Lombardia nell’ambito del Bando Competitivo Progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore Smart cities and communities (POR FESR , ASSE I)
    Il progetto SMARTA intende sviluppare un sistema di monitoraggio, tramite sensori ambientali e indossabili, del quadro di salute di soggetti anziani, sani o con patologie, che vivono in ambiente domiciliare. Su tale sistema verrà poi effettuata una sperimentazione pilota su un gruppo di soggetti anziani in ambiente controllato al fine di valutarne la funzionalità rispetto ai segnali biologici registrati e alle condizioni di allarme ambientale rilevate. Verrà inoltre valutata la percezione del sistema (utilità, usabilità, accettabilità) sia da parte del paziente che dell'operatore clinico, al fine di formulare indicazioni utili ad una sua ulteriore ottimizzazione.

  • Titolo del progetto: NEVERMIND - Nuove frontiere nello sviluppo di nanofarmaci per il miglioramento dell’efficacia e della sicurezza terapeutica nelle patologie neurologiche
    Coordinatore del progetto e PI dell’Unità: Marzia Bedoni
    Co-PI: Marina Saresella
    Progetto finanziato da Fondazione Regionale per la Ricerca Biomedica nell'ambito di progetti di rete II Edizione
    Il progetto di ricerca NEVERMIND nasce con l'obiettivo di creare nanovettori (NVs) innovativi costituiti da farmaci incapsulati all'interno di nanoparticelle ingegnerizzate, capaci di superare la barriera emato-encefalica e rilasciare il farmaco in situ potendo regolare la neuroinfiammazione e l'indebolimento immunitario associato a patologie cerebrali quali malattia di Alzheimer (AD) e Glioblastoma (GBM). In particolare lo studio condotto nel Laboratorio di Medicina Molecolare e Biotecnologie nell’ambito del suddetto progetto, si occupa dell’analisi degli effetti dei NVs in modelli in vitro, quali monociti isolati da pazienti con AD e linea primaria umana di microglia.

  • Titolo del progetto: Messa a punto di un efficace metodo per la stratificazione di pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica: identificazione di biomarcatori salivari attraverso la combinazione di spettroscopia Raman e spettrometria MALDI-TOF
    Responsabile: Cristiano Carlomagno
    Progetto finanziato da Ministero della Salute – Ricerca Finalizzata, Starting Grant
    La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una malattia neurodegenerativa complessa che progressivamente termina con atrofia muscolare irreversibile. Obiettivo dello studio sarà quello di utilizzare la saliva come fonte di marcatori utili per la stratificazione di pazienti affetti da SLA, così da individuare nuovi biomarcatori che possano essere correlati con le scale cliniche esistenti per lo sviluppo di terapie personalizzate. Lo studio della saliva sarà eseguito con tecniche altamente sensibili e all’avanguardia quali la spettroscopia Raman e la spettrometria di massa MALDI-TOF, in grado di identificare e caratterizzare modificazioni biochimiche della saliva dei pazienti nelle diverse fasi della malattia.

  • Titolo del progetto: Caratterizzazione di esosomi circolanti come nuovi marcatori prognostici nei pazienti colpiti da ictus
    Responsabile: Alice Gualerzi
    Progetto finanziato da Ministero della Salute – Ricerca Corrente 2018-2019
    L’ictus e le patologie cerebrovascolari sono fra le principali cause di morte a livello mondiale e la prima causa di disabilità in età adulta. Lo studio dei processi cellulari in atto a livello nervoso e vascolare in fase acuta e subacuta post-stroke potrebbero fornire strumenti utili per correlare la gravità del danno e le peculiarità del paziente con l’efficacia del trattamento, nell’ottica di una maggiore ottimizzazione e personalizzazione del piano riabilitativo. Gli esosomi che circolano nel sangue sono nanovescicole con funzione di veicoli per molecole bioattive, rilasciati dalle cellule di tutti gli organi. Obiettivo del progetto sarà utilizzare la tecnologia SPRi (Surface Plasmon Resonance imaging) per la valutazione del potere prognostico degli esosomi circolanti nel sangue di pazienti colpiti da ictus ischemico. Lo studio permetterà di valutare lo stato di neuroinfiammazione, rigenerazione neuronale, angiogenesi e danno cellulare per fornire un quadro dei meccanismi di risposta al danno in atto nel paziente, correlandoli con l’esito della riabilitazione valutata con le tipiche scale cliniche.

  • Titolo del progetto: Analisi della saliva mediante spettroscopia Raman: identificazione e caratterizzazione di biomarcatori per la stratificazione di pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica
    Responsabile: Marzia Bedoni
    Progetto finanziato da Ministero della Salute – Ricerca Corrente 2019-2020
    L'obiettivo dello studio è la messa a punto e la valutazione delle prestazioni di un metodo di identificazione di potenziali biomarcatori basato sull'analisi Raman e Surface Enhanced Raman Spectroscopy (SERS) della saliva per la stratificazione e monitoraggio di pazienti affetti da SLA (spinali e bulbari) confrontati con soggetti controllo appaiati per età e sesso. L'obiettivo complessivo riguarderà l'identificazione di uno spettro che fornirà informazioni riguardanti la composizione chimica della saliva e permetterà di valutare la capacità della metodica di identificare una firma Raman specifica per soggetti sani e pazienti SLA.

  • Titolo del progetto: Componenti multiscala e circadiane dei biosegnali nella valutazione dei meccanismi di controllo integrativo cardiocircolatorio
    Responsabile: Paolo Castiglioni
    Finanziamento: Ministero della Salute – Ricerca Corrente 2019-2020
    L’analisi multiscala della dinamica dei segnali cardiovascolari potenzialmente consente di ricavare informazioni sulle interazioni tra sistemi fisiologici (cardiovascolare, nervoso, respiratorio, muscolare) e sui meccanismi integrativi che regolano il flusso sanguineo nei diversi distretti vascolari. Particolare interesse riveste la scala circadiana, riflettendo l’alternanza di veglia e riposo. Obiettivo dello studio è disegnare e testare nuovi metodi di analisi dei biosegnali basati su approcci multiscala per rilevare possibili alterazioni nella regolazione cardiocircolatoria. In prospettiva, i risultati dello studio consentiranno di valutare l’efficacia di nuovi metodi di analisi della dinamica di sistemi complessi per stratificare il rischio di eventi cardiaci, predire la progressione di patologie o l’efficacia di trattamenti riabilitativi.

  • Titolo del progetto: H@H (HEALTH @ HOME) – Smart Communities al servizio del benessere del cittadino
    Responsabile per Fondazione Don Gnocchi: Paolo Castiglioni
    Finanziamento: MIUR - ricerca industriale e sviluppo sperimentale, settore Smart cities and communities
    Scopo del progetto è creare strumenti di assistenza attraverso una rete di servizi sanitari, integrati in una infrastruttura di “Cloud Computing”, per migliorare la qualità della vita dei cittadini nel proprio ambiente domestico. Ruolo della Fondazione Don Gnocchi, capofila della associazione temporanea di imprese biomedicali, è definire servizi di assistenza sanitaria di natura cardiologica e neurologica basati sull’ambiente domotico di H@H, rivolti a pazienti che richiedano un percorso riabilitativo o un monitoraggio a distanza prolungato nel tempo; implementare prototipi di tali servizi; verificare l’usabilità delle soluzioni tecnologiche implementate.

Collaborazioni attive

Univ. Studi Milano (Informatica, Scienze Motorie, Filosofia), Univ. Milano Bicocca (Psicologia, Nanomib), Politecnico di Milano (Bioingegneria, Design), CNR, Ist. Neuroscienze, Ist. CRM-Milano, IRCCS Ist. Neurologico Besta-Milano, IRCCS Ist. Mario Negri-Milano, IRCCS Istituto Auxologico Italiano-Milano, IRCCS Ist. Galeazzi-Milano, IRCCS San Raffaele-Milano (Neuroimmun. Clinica, Immun. Ped.) Ospedale Buzzi-Milano, Ospedale Niguarda-Milano (Stroke Unit, Un. Spinale), IRCCS Ist. Clinico Humanitas-Milano, IRCCS S. Camillo- Venezia (UO Neuroriabil.), Univ. Studi Torino (Dip. Psicologia, Dip. Sc. Mediche), Univ. Genova (DIST-Ing, DiNOG-Med), IIT-Genova e Lecce, Scuola Superiore Sant’ Anna-Pisa (Istituto Biorobotica), Istituto Superiore Sanità-Roma (Dip. Tecnologie e Salute), Agenzia Spaziale Italiana-Roma, Osp. Mendrisio e Lugano-CH (Reparto geriatria), ETH Zurigo (Sensory-motor System Lab, Inst. Robotics), Univ. Sorbonne-INSERM-CNRS, Salpetriere-Parigi (Ist. del Cervello e del Midollo Spinale), Hopital Pompidou-Parigi, Univ. Twente-NL, Université libre de Bruxelles, Erasmus Hospital-B, Trinity College, Dublino-IRL, MIT-Boston, USA (McGovern Institute for Brain Research), Children Hospital, Philadelphia-USA, Oregon Univ., Portland-USA (Dept. Neurol), Georgia Institute of Technology, Atlanta-USA, Univ. of Pittsburgh-USA.

Pubblicazioni principali

Lazzeroni D, Marazzi P, Paglialonga L, Bini M, Camaiora U, Pigazzani F, Brambilla L, Brambilla V, Castiglioni P, Coruzzi P. Prognostic role of education levels after cardiac surgery and inhospital cardiac rehabilitation. Eur J Prev Cardiol. 2019 Oct 17:2047487319882815. doi: 10.1177/2047487319882815. [Epub ahead of print] PubMed PMID: 31623461.

Bruno V, Carpinella I, Rabuffetti M, De Giuli L, Sinigaglia C, Garbarini F, Ferrarin M. How Tool-Use Shapes Body Metric Representation: Evidence From Motor Training With and Without Robotic Assistance. Front Hum Neurosci. 2019 Sep 12;13:299. doi: 10.3389/fnhum.2019.00299. eCollection 2019. PubMed PMID: 31572147; PubMed Central PMCID: PMC6751246.

Song JE, Jeon YS, Tian J, Kim WK, Choi MJ, Carlomagno C, Khang G. Evaluation of silymarin/duck's feet-derived collagen/hydroxyapatite sponges for bone tissue regeneration. Mater Sci Eng C Mater Biol Appl. 2019 Apr;97:347-355. doi:10.1016/j.msec.2018.12.001. Epub 2018 Dec 3. PubMed PMID: 30678920.

Dehkordi P, Khosrow-Khavar F, Di Rienzo M, Inan OT, Schmidt SE, Blaber AP, Sørensen K, Struijk JJ, Zakeri V, Lombardi P, Shandhi MMH, Borairi M, Zanetti JM, Tavakolian K. Comparison of Different Methods for Estimating Cardiac Timings: A Comprehensive Multimodal Echocardiography Investigation. Front Physiol. 2019 Aug 22;10:1057. doi: 10.3389/fphys.2019.01057. eCollection 2019. PubMed PMID: 31507437; PubMed Central PMCID: PMC6713915.

Fornia L, Rossi M, Rabuffetti M, Leonetti A, Puglisi G, Viganò L, Simone L, Howells H, Bellacicca A, Bello L, Cerri G. Direct Electrical Stimulation of Premotor Areas: Different Effects on Hand Muscle Activity during Object Manipulation. Cereb Cortex. 2019 Sep 2. pii: bhz139. doi: 10.1093/cercor/bhz139. [Epub ahead of print] PubMed PMID: 31504261.

Clayton A, Boilard E, Buzas EI, Cheng L, Falcón-Perez JM, Gardiner C, Gustafson D, Gualerzi A, Hendrix A, Hoffman A, Jones J, Lässer C, Lawson C, Lenassi M, Nazarenko I, O'Driscoll L, Pink R, Siljander PR, Soekmadji C, Wauben M, Welsh JA, Witwer K, Zheng L, Nieuwland R. Considerations towards a roadmap for collection, handling and storage of blood extracellular vesicles. J Extracell Vesicles. 2019 Aug 1;8(1):1647027. doi: 10.1080/20013078.2019.1647027. eCollection 2019. PubMed PMID: 31489143; PubMed Central PMCID: PMC6711123.

Lombardi M, Parolisi R, Scaroni F, Bonfanti E, Gualerzi A, Gabrielli M, Kerlero de Rosbo N, Uccelli A, Giussani P, Viani P, Garlanda C, Abbracchio MP, Chaabane L, Buffo A, Fumagalli M, Verderio C. Detrimental and protective action of microglial extracellular vesicles on myelin lesions: astrocyte involvement in remyelination failure. Acta Neuropathol. 2019 Jul 30. doi: 10.1007/s00401-019-02049-1. [Epub ahead of print] PubMed PMID: 31363836.

Thorsen R, Bortot F, Caracciolo A. From patient to maker - a case study of co-designing an assistive device using 3D printing. Assist Technol. 2019 Jul 16:1-7. doi: 10.1080/10400435.2019.1634660. [Epub ahead of print] PubMed PMID:31237803.

Castiglioni P, Merati G, Parati G, Faini A. Decomposing the complexity of heart-rate variability by the multifractal-multiscale approach to detrended fluctuation analysis: an application to low-level spinal cord injury. Physiol Meas. 2019 Sep 3;40(8):084003. doi: 10.1088/1361-6579/ab2b4a. PubMed PMID: 31220823.

Racca V, Rovaris M, Cavarretta R, Vaini E, Toccafondi A, Di Rienzo M. Acute Fingolimod Effects on Baroreflex and Cardiovascular Autonomic Control in Multiple Sclerosis. J Cent Nerv Syst Dis. 2019 May 16;11:1179573519849945. doi: 10.1177/1179573519849945. eCollection 2019. PubMed PMID: 31205439; PubMed Central PMCID: PMC6537493.

Parati G, Castiglioni P, Faini A, Di Rienzo M, Mancia G, Barbieri R, Saul JP. Closed-Loop Cardiovascular Interactions and the Baroreflex Cardiac Arm: Modulations Over the 24 h and the Effect of Hypertension. Front Physiol. 2019 May 7;10:477. doi: 10.3389/fphys.2019.00477. eCollection 2019. PubMed PMID: 31133867; PubMed Central PMCID: PMC6514241.

Castiglioni P, Faini A. A Fast DFA Algorithm for Multifractal Multiscale Analysis of Physiological Time Series. Front Physiol. 2019 Mar 1;10:115. doi: 10.3389/fphys.2019.00115. eCollection 2019. PubMed PMID: 30881308; PubMed Central PMCID: PMC6405643.

Anastasi D, Carpinella I, Gervasoni E, Matsuda PN, Bovi G, Ferrarin M, Cattaneo D. Instrumented Version of the Modified Dynamic Gait Index in Patients With Neurologic Disorders. PM R. 2019 Feb 8. doi: 10.1002/pmrj.12137. [Epub ahead of print] PubMed PMID: 30737890.

Gualerzi A, Kooijmans SAA, Niada S, Picciolini S, Brini AT, Camussi G, Bedoni M. Raman spectroscopy as a quick tool to assess purity of extracellular vesicle preparations and predict their functionality. J Extracell Vesicles. 2019 Jan 27;8(1):1568780. doi: 10.1080/20013078.2019.1568780. eCollection 2019. PubMed PMID: 30728924; PubMed Central PMCID: PMC6352930.

Radaelli A, Mancia G, De Carlini C, Soriano F, Castiglioni P. Patterns of cardiovascular variability after long-term sino-aortic denervation in unanesthetized adult rats. Sci Rep. 2019 Feb 4;9(1):1232. doi: 10.1038/s41598-018-37970-0. PubMed PMID: 30718760; PubMed Central PMCID: PMC6362124.

Rabuffetti M, Marzegan A, Crippa A, Carpinella I, Lencioni T, Castagna A, Ferrarin M. The LAMB gait analysis protocol: Definition and experimental assessment of operator-related variability. Proc Inst Mech Eng H. 2019 Mar;233(3):342-353. doi: 10.1177/0954411919827033. Epub 2019 Feb 1. PubMed PMID: 30706762.

Rabuffetti M, Scalera GM, Ferrarin M. Effects of Gait Strategy and Speed on Regularity of Locomotion Assessed in Healthy Subjects Using a Multi-Sensor Method. Sensors (Basel). 2019 Jan 26;19(3). pii: E513. doi: 10.3390/s19030513. PubMed PMID: 30691154; PubMed Central PMCID: PMC6387206.

Bowman T, Gervasoni E, Parelli R, Jonsdottir J, Ferrarin M, Cattaneo D, Carpinella I. Predictors of mobility domain of health-related quality of life after rehabilitation in Parkinson's disease: a pilot study. Arch Physiother. 2018 Dec 27;8:10. doi: 10.1186/s40945-018-0051-2. eCollection 2018. PubMed PMID: 30607261; PubMed Central PMCID: PMC6307132.

Burin D, Kilteni K, Rabuffetti M, Slater M, Pia L. Body ownership increases the interference between observed and executed movements. PLoS One. 2019 Jan 3;14(1):e0209899. doi: 10.1371/journal.pone.0209899. eCollection 2019. PubMed PMID: 30605454; PubMed Central PMCID: PMC6317814.

Maggioni MA, Castiglioni P, Merati G, Brauns K, Gunga HC, Mendt S, Opatz OS, Rundfeldt LC, Steinach M, Werner A, Stahn AC. High-Intensity Exercise Mitigates Cardiovascular Deconditioning During Long-Duration Bed Rest. Front Physiol. 2018 Nov 19;9:1553. doi: 10.3389/fphys.2018.01553. eCollection 2018. PubMed PMID: 30510516; PubMed Central PMCID: PMC6252355.

Lazzeroni D, Bini M, Camaiora U, Castiglioni P, Moderato L, Ugolotti PT, Brambilla L, Brambilla V, Coruzzi P. Prognostic value of frontal QRS-T angle in patients undergoing myocardial revascularization or cardiac valve surgery. J Electrocardiol. 2018 Nov - Dec;51(6):967-972. doi: 10.1016/j.jelectrocard.2018.08.028. Epub 2018 Aug 23. PubMed PMID: 30497757.

Carpinella I, Gervasoni E, Anastasi D, Lencioni T, Cattaneo D, Ferrarin M. Instrumental Assessment of Stair Ascent in People With Multiple Sclerosis, Stroke, and Parkinson's Disease: A Wearable-Sensor-Based Approach. IEEE Trans Neural Syst Rehabil Eng. 2018 Dec;26(12):2324-2332. doi: 10.1109/TNSRE.2018.2881324. Epub 2018 Nov 14. PubMed PMID: 30442611.

Rabuffetti M, Lencioni T, Cattaneo D, Zemp DD, Quadri P, Ferrarin M. Clinical validity of novel postural stabilization experimental indices based on hyperbolic transformation. Gait Posture. 2019 Jan;67:147-150. doi: 10.1016/j.gaitpost.2018.09.024. Epub 2018 Sep 25. PubMed PMID: 30380504.

Modica M, Castiglioni P, Minotti A, Faini A, Racca V, Ferratini M. Psychological Profile in Coronary Artery By-Pass Graft Patients vs. Valve Replacement Patients Entering Cardiac Rehabilitation after Surgery. Sci Rep. 2018 Sep 26;8(1):14381. doi: 10.1038/s41598-018-32696-5. PubMed PMID: 30258180; PubMed Central PMCID: PMC6158272.

Parati G, Castiglioni P, Omboni S, Faini A. Effects on 24-hour blood pressure variability of ace-inhibition and calcium channel blockade as monotherapy or in combination. Sci Rep. 2018 Sep 13;8(1):13779. doi: 10.1038/s41598-018-31746-2. PubMed PMID: 30213981; PubMed Central PMCID: PMC6137177.

Devalle G, Castiglioni P, Arienti C, Abbate C, Mazzucchi A, Agnello L, Merati G. Cardio-respiratory autonomic responses to nociceptive stimuli in patients with disorders of consciousness. PLoS One. 2018 Sep 12;13(9):e0201921. doi: 10.1371/journal.pone.0201921. eCollection 2018. PubMed PMID: 30208114; PubMed Central PMCID: PMC6135369.

Rivolta MW, Aktaruzzaman M, Rizzo G, Lafortuna CL, Ferrarin M, Bovi G, Bonardi DR, Caspani A, Sassi R. Evaluation of the Tinetti score and fall risk assessment via accelerometry-based movement analysis. Artif Intell Med. 2019 Apr;95:38-47. doi: 10.1016/j.artmed.2018.08.005. Epub 2018 Sep 6. PubMed PMID: 30195985.

Niada S, Giannasi C, Gualerzi A, Banfi G, Brini AT. Differential Proteomic Analysis Predicts Appropriate Applications for the Secretome of Adipose-Derived Mesenchymal Stem/Stromal Cells and Dermal Fibroblasts. Stem Cells Int. 2018 Aug 6;2018:7309031. doi: 10.1155/2018/7309031. eCollection 2018. PubMed PMID: 30158987; PubMed Central PMCID: PMC6109467.

Sguassero A, Artiga Á, Morasso C, Jimenez RR, Rapún RM, Mancuso R, Agostini S, Hernis A, Abols A, Linē A, Gualerzi A, Picciolini S, Bedoni M, Rovaris M, Gramatica F, de la Fuente JM, Vanna R. A simple and universal enzyme-free approach for the detection of multiple microRNAs using a single nanostructured enhancer of surface plasmon resonance imaging. Anal Bioanal Chem. 2019 Mar;411(9):1873-1885. doi: 10.1007/s00216-018-1331-0. Epub 2018 Aug 28. PubMed PMID: 30155701.

Castiglioni P, Parati G, Faini A. Information-Domain Analysis of Cardiovascular Complexity: Night and Day Modulations of Entropy and the Effects of Hypertension. Entropy. 2019; 21(6): 550. doi: 10.3390/e21060550

Castiglioni P. Commentary: Decomposition of Heart Rate Variability Spectrum into a Power-Law Function and a Residual Spectrum. Front Cardiovasc Med. 2018 Jul 26;5:94. doi: 10.3389/fcvm.2018.00094. eCollection 2018. PubMed PMID: 30094240; PubMed Central PMCID: PMC6070638.

Carpinella I, Nardone A, Bonora G, Bowman T, Cattaneo D, Rabuffetti M, Ferrarin M. Counteracting Postural Perturbations Through Body Weight Shift: a Pilot Study Using a Robotic Platform in Subjects with Parkinson's Disease. IEEE Trans Neural Syst Rehabil Eng. 2018 Aug 2. doi: 10.1109/TNSRE.2018.2862463. [Epub ahead of print] PubMed PMID: 30072335.

Racca V, Castiglioni P, Panzarino C, Saresella M, Marventano I, Verde A, Oliva F, Ferratini M. Differences in biochemical markers between Heart-transplanted and Left Ventricular Assist Device implanted patients, during cardiac rehabilitation. Sci Rep. 2018 Jul 17;8(1):10816. doi: 10.1038/s41598-018-29193-0. PubMed PMID: 30018333; PubMed Central PMCID: PMC6050285.

Picciolini S, Gualerzi A, Vanna R, Sguassero A, Gramatica F, Bedoni M, Masserini M, Morasso C. Detection and Characterization of Different Brain-Derived Subpopulations of Plasma Exosomes by Surface Plasmon Resonance Imaging. Anal Chem. 2018 Aug 7;90(15):8873-8880. doi: 10.1021/acs.analchem.8b00941. Epub 2018 Jul 17. PubMed PMID: 29972017.

Salvi P, Faini A, Castiglioni P, Brunacci F, Montaguti L, Severi F, Gautier S, Pretolani E, Benetos A, Parati G. Increase in slow-wave vasomotion by hypoxia and ischemia in lowlanders and highlanders. J Appl Physiol (1985). 2018 Sep 1;125(3):780-789. doi: 10.1152/japplphysiol.00977.2017. Epub 2018 Jun 21. PubMed PMID: 29927733.

Ferrarin M, Rabuffetti M, Geda E, Sirolli S, Marzegan A, Bruno V, Sacco K. Influence of the amount of body weight support on lower limb joints' kinematics during treadmill walking at different gait speeds: Reference data on healthy adults to define trajectories for robot assistance. Proc Inst Mech Eng H. 2018 Jun;232(6):619-627. doi: 10.1177/0954411918776682. PubMed PMID: 29890931.

Lencioni T, Piscosquito G, Rabuffetti M, Sipio ED, Diverio M, Moroni I, Padua L, Pagliano E, Schenone A, Pareyson D, Ferrarin M. Electromyographic and biomechanical analysis of step negotiation in Charcot Marie Tooth subjects whose level walk is not impaired. Gait Posture. 2018 May;62:497-504. doi: 10.1016/j.gaitpost.2018.04.014. Epub 2018 Apr 13. PubMed PMID: 29679921.

Aprile I, Galli M, Pitocco D, Di Sipio E, Simbolotti C, Germanotta M, Bordieri C, Padua L, Ferrarin M. Does First Ray Amputation in Diabetic Patients Influence Gait and Quality of Life? J Foot Ankle Surg. 2018 Jan -Feb;57(1):44-51. doi: 10.1053/j.jfas.2017.07.015. PubMed PMID: 29268902.

Toba MN, Rabuffetti M, Duret C, Pradat-Diehl P, Gainotti G, Bartolomeo P. Component deficits of visual neglect: "Magnetic" attraction of attention vs. impaired spatial working memory. Neuropsychologia. 2018 Jan 31;109:52-62. doi: 10.1016/j.neuropsychologia.2017.11.034. Epub 2017 Dec 2. PubMed PMID: 29203204.

Piedimonte A, Conson M, Frolli A, Bari S, Della Gatta F, Rabuffetti M, Keller R, Berti A, Garbarini F. Dissociation between executed and imagined bimanual movements in autism spectrum conditions. Autism Res. 2018 Feb;11(2):376-384. doi: 10.1002/aur.1902. Epub 2017 Dec 1. PubMed PMID: 29197168.

Corona F, Gervasoni E, Coghe G, Cocco E, Ferrarin M, Pau M, Cattaneo D. Validation of the Arm Profile Score in assessing upper limb functional impairments in people with multiple sclerosis. Clin Biomech (Bristol, Avon). 2018 Jan;51:45-50. doi: 10.1016/j.clinbiomech.2017.11.010. Epub 2017 Nov 22. PubMed PMID: 29179033.

Lazzeroni D, Bini M, Castiglioni P, Moderato L, Ciracì C, Camaiora U, Ugolotti PT, Brambilla L, Brambilla V, Garibaldi S, Paglialonga L, Ziveri V, Ugo F, Gaibazzi N, Coruzzi P. Anxiety disorders and stressful events in Takotsubo syndrome. Cardiol J. 2018;25(4):495-500. doi: 10.5603/CJ.a2017.0136. Epub 2017 Nov 23. PubMed PMID: 29168538.

Lazzeroni D, Bini M, Camaiora U, Castiglioni P, Moderato L, Bosi D, Geroldi S, Ugolotti PT, Brambilla L, Brambilla V, Coruzzi P. Serum uric acid level predicts adverse outcomes after myocardial revascularization or cardiac valve surgery. Eur J Prev Cardiol. 2018 Jan;25(2):119-126. doi: 10.1177/2047487317744045. Epub 2017 Nov 22. PubMed PMID: 29164926.

Castiglioni P, Lazzeroni D, Coruzzi P. Faini A. Multifractal-Multiscale Analysis of Cardiovascular Signals: A DFA-Based Characterization of Blood Pressure and Heart-Rate Complexity by Gender. Complexity. 2018; 18: 4801924. doi: 10.1155/2018/4801924.

Di Rienzo M, Vaini E, Lombardi P. Development of a smart garment for the assessment of cardiac mechanical performance and other vital signs during sleep in microgravity. Sensor Actuat A-Phys. 2018; 274: 19-27. doi: 10.1016/j.sna.2018.02.034.