x Come molti siti, utiliziamo i cookie per offrirti un'esperienza d'uso migliore. Scopri i dettagli

MOSTRE ITINERANTI

Il Beato don Carlo Gnocchi: un uomo e il suo sogno

Quattro mostre sul beato don Carlo Gnocchi sono a disposizione di parrocchie, circoli culturali, associazioni, gruppi e di quanti ne fanno richiesta.

"Con avida e insistente speranza". L'avventura del beato Carlo Gnocchi

Mostra multimediale promossa dalla Fondazione e inaugurata a Rimini nell’agosto 2010 al Meeting per l’Amicizia tra i popoli. Accompagnata da un catalogo, è articolata in una premessa e tre sezioni che seguono un ordine tematico. Il percorso espositivo parte dall’esperienza della guerra e prosegue con la successiva “vita prorogata” considerata come compimento della vocazione. Frutto mirabile di questa vita è l’opera di carità, divenuta oggi Fondazione Don Gnocchi.

Don Carlo Gnocchi Beato

Composta da una ventina di pannelli, racconta la vita del beato Don Gnocchi e l’Opera da lui fondata, con messaggi chiari e incisivi, in gran parte attinti dai suoi scritti o dalle sue lettere. La mostra è accompagnata da un opuscolo che riproduce fedelmente i pannelli, riassumendo anche le tappe principali del processo di beatificazione di Don Carlo.

Don Carlo amico dei ragazzi

La mostra delle tavole a fumetti sulla vita del "papà dei mutilatini" è stata allestita per la prima volta nell’ottobre 2010 all’Istituto Gonzaga di Milano, nel primo anniversario della beatificazione di Don Gnocchi. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Don Gnocchi e dalla casa editrice San Paolo. L'autore delle tavole (con testi di Beppe Ramello) è Sergio Toppi, uno dei maestri del fumetto in Italia.

Don Gnocchi ci parla

Dieci totem, ciascuno composto da una coppia di pannelli, per un totale di venti tavole che ripercorrono il pensiero di Don Carlo. La mostra è stata curata dal direttore del settimanale “Vita”, Giuseppe Frangi. Il percorso propone spunti di riflessione su temi d’attualità, utilizzando testi e brani di lettere di Don Carlo. Si racconta della mamma, della vocazione sacerdotale, della passione educativa, del coraggio al fronte durante la guerra, dell’impegno accanto ai mutilatini e ai poliomielitici. Ma anche di temi come la pace, la fede, la carità, il dolore.

Per informazioni o prenotazioni delle mostre è possibile rivolgersi al Servizio Comunicazione della Fondazione Don Gnocchi (tel. 02 40308938 - email ufficiostampa@dongnocchi.it).