x Come molti siti, utiliziamo i cookie per offrirti un'esperienza d'uso migliore. Scopri i dettagli

DEGENZA STATI VEGETATIVI

Istituto Palazzolo

SERVIZIO

Il Nucleo di Accoglienza per Persone in Stato Vegetativo ("Nucleo Aquiloni") dell'Istituto "Palazzolo" di Milano ha come finalità la presa in carico di persone con Disordini della Coscienza (in stato vegetativo o in stato di minima coscienza) che al termine del loro percorso riabilitativo, per motivi di vario genere, non rientrano al proprio domicilio.
Operativo dal 2002 - iniziativa tra le prime del genere nella città di Milano e tra le poche con finalità analoghe in Regione Lombardia - il Nucleo dispone di 30 posti-letto dotati di attrezzatura specifica.
Il personale, adeguatamente formato, garantisce una gestione del paziente che va oltre le conoscenze tecniche e si basa su una relazione empatica volta a riconoscere ogni "segnale" di ciascun degente, la cui comunicazione non avviene tramite canali verbali.

Questa la principale attività del Nucleo:

  • Valutazione delle domande di ricovero segnalate dall'ATS Milano-UOC Percorsi Integrati per la Cronicità da parte del medico responsabile e del responsabile del Servizio Sociale.
  • Colloqui con i familiari prima del ricovero e accoglienza in reparto.
  • Valutazione delle condizioni cliniche per una presa in carico personalizzata: aspetti nutrizionali, presenza di device (tracheotomia, PEG, DVP, pompa al baclofene, CVC o PICC), integrità della cute, terapie in atto, livello di coscienza, adeguatezza dei presidi prescritti...
  • Particolare attenzione è rivolta al livello di coscienza, che viene monitorato costantemente tramite adeguate scale comportamentali e sui cui si basano tutti gli interventi successivi.
  • Definizione del Piano Assistenziale Individualizzato (PAI) condiviso con la famiglia.
  • Presa in carico e supporto dei familiari tramite colloqui con il medico e la psicologa; per favorire la loro integrazione all’interno della vita del Nucleo, i familiari vengono anche coinvolti in progetti specifici (“Coro Aquiloni”) e invitati ad incontri periodici individuali e di gruppo per affrontare problematiche comuni.
  • Interventi personalizzati "intensivi" nei primi sei mesi di degenza, tempo che si ritiene sufficiente per capire se possono subentrare modifiche del livello di coscienza: tra questi, è prioritaria la stimolazione multisensoriale che si avvale della musicoterapia (metodo Benenson), trattamenti riabilitativi neuromotori, riabilitazione cognitiva se possibile in base al livello di coscienza. Qualora nell’arco dei sei mesi non si ravvedano cambiamenti del livello di coscienza, il programma continua riducendo l’intensità degli interventi, ma non abbandonando né il paziente, né la famiglia, con rimodulazione dei trattamenti mirata alla mobilizzazione passiva, al mantenimento del range articolare, al controllo dell’assetto posturale e all'adeguamento degli ausili con il supporto del Servizio SIVA.
  • In accordo con i familiari e previo addestramento nel Nucleo, è possibile portare a casa il paziente in giornate particolari dell’anno, come le festività. Sono inoltre possibili dimissioni per rientro al domicilio, qualora siano richieste dai familiari e sempre dopo la messa in atto di un programma di addestramento specifico.
  • Il Nucleo garantisce infine sia la gestione di eventuali urgenze-emergenze che possono subentrare al paziente, sia l’accompagnamento al fine vita con particolare riguardo per i familiari.

MODALITÀ DI ACCESSO

L'accesso avviene tramite Servizio Sanitario Nazionale. Al Punto di Accesso ai Servizi Socio-Sanitari (PASS) dell'Istituto arriva la segnalazione del paziente in lista d’attesa gestita direttamente dall’ATS Milano.

I criteri generali di ammissione al reparto sono:

  • diagnosi di Stato Vegetativo;
  • certificazione di aderenza ai criteri previsti dalla normativa regionale rilasciata dallo specialista dimettente a conclusione della fase ospedaliera/riabilitativa;
  • validazione da parte dell’ATS Milano, che controlla i criteri di ammissione e tiene i primi contatti con i familiari.

DOCUMENTI NECESSARI

  • Tessera Sanitaria
  • Carta d'identità

STAFF

  • Medico responsabile: dott.ssa Guya Devalle
  • Coordinatrice del Nucleo: Daniela Giudici
  • Neuropsicologo: dott. Pietro Davide Trimarchi
  • Psicologa: dott.ssa Chiara Valota
  • Musicoterapeuta: dott.ssa Isabella Basile
  • Referente dei terapisti per il Nucleo: Luisa Angeletti

CONTATTI

PASS - Punto Accesso Servizi : 02 39703549 - 02 39703310
PASS - Punto Accesso Servizi - email: rsa.palazzolo@dongnocchi.it