x Come molti siti, utiliziamo i cookie per offrirti un'esperienza d'uso migliore. Scopri i dettagli

IL CONVEGNO SUL FINE-VITA

Il Papa abbraccia la Fondazione

Tra scienza, coscienza e compassione

Il convegno “Accanto alla vita sempre, tra scienza, coscienza e compassione” - promosso dalla Fondazione e accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie - è in programma il 30 ottobre al Centro congressi Auditorium Aurelia di Roma.
Il convegno vuole mettere in evidenza il percorso che ha coinvolto 150 operatori della Fondazione impegnati nell'assistenza di pazienti nelle fasi avanzate di cura (hospice per malati terminali, reparti per pazienti con gravi cerebrolesioni acquisite, RSA per anziani...), che partendo dall’esplorazione del proprio vissuto e ruolo professionale di fronte alle decisioni “critiche” sono stati sollecitati a confrontarsi sulle proprie esperienze, arrivando a suggerire anche adattamenti relazionali e organizzativi.

Vincenzo Paglia locandina convegno roma

In programma, gli interventi di monsignor Vincenzo Paglia (foto sopra), presidente della Pontificia Accademia per la Vita (“Stare accanto alla vita”); di Maria Chiara Carrozza, direttrice scientifica della Fondazione (“Il lungo cammino della Legge 219: problema o soluzione?”); di Luciano Orsi, medico palliativista, vicepresidente della Società Italiana di Cure Palliative (“Cure palliative e cura della vita: "c'è molto da fare quando non c'è più niente da fare") e di padre Carlo Casalone, della Pontificia Accademia per la Vita (“I nuovi orizzonti della bioetica”).

Nel pomeriggio la restituzione dei contributi dei gruppi di operatori (area GCA, Hospice e GCA), introdotti da Fabrizio Giunco, direttore Dipartimento Cronicità. I lavori saranno introdotti dal direttore generale Francesco Converti; la chiusura sarà del presidente don Vincenzo Barbante.

-

CLICCA QUI PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Rimani aggiornato: iscriviti alla nostra newsletter

Le sezioni contrassegnate con * sono obbligatorie