ELETTROMIOGRAFIA

Radiologia e diagnostica per immagini

Di che cosa si tratta?

L’elettromiografia è un esame utile per la diagnosi delle malattie dei nervi (es. neuropatie) e dei muscoli (es. miopatie).
Dal punto di vista strumentale l'elettromiografia prevede l'utilizzo di elettrodi e di un'apparecchiatura computerizzata particolare (l'elettromiografo), capace di registrare i segnali nervosi che percorrono i motoneuroni e arrivano fino ai muscoli.

Quando è indicata?

L'elettromiografia è indicata nella diagnosi delle patologie muscolari e neuromuscolari classicamente associate a sintomi come formicolio, intorpidimento, debolezza muscolare, crampi, spasmi o paralisi di un particolare distretto anatomico.

Viene prescritta nel sospetto di varie lesioni come radicolopatie da ernie discali, lesioni dei tronchi nervosi, radicoliti e poliradicolonevriti, polinevriti, miopatie, miositi e polimiositi e miastenia. E' una procedura a basso rischio, ma è controindicata alle persone con pacemaker e a coloro che soffrono di emofilia o linfedema.

Centro Spalenza

Degenze riabilitative - Riabilitazione GCA - Poliambulatorio - Radiodiagnostica - Riabilitazione ambulatoriale e domiciliare

Centro S. Maria alla Pineta

Degenze riabilitative - Hospice - Riabilitazione ambulatoriale e domiciliare - Cure intermedie