Logo Don Gnocchi e numero Verde

Dona ora

Una donazione può cambiare una vita
17 / ago / 2017

La persona non è una goccia d’acqua senza consistenza che si possa dissolvere nell’oceano. #pilloledongnocchi

Milano: sport e inclusione, al via il Centro estivo del "Vismara"

 

«Ho saputo che qui, nel mese di luglio, organizzate un centro estivo anche per i ragazzi disabili. Potrei avere qualche informazione?», chiede una mamma. «No, signora, qui stiamo preparando un centro estivo per tutti».

Ho voluto rispondere così ai genitori che ho incontrato nelle settimane sorse per parlare del Centro estivo che anche quest’anno, nel mese di luglio, si svolgerà presso la sede della Fondazione Don Gnocchi - Centro “Peppino Vismara” di Milano (via dei Missaglia, 117 – zona Gratosoglio). Potrebbe risultare una risposta un po’ “cavillosa”, ma vuole trasmettere sin da subito il nostro punto di vista. Non si tratta di un Centro estivo per qualcuno e (siccome siamo bravi e ci chiamiamo Fondazione don Gnocchi) …anche per qualcun altro, che magari altrove non trova posto. Preferisco dire che è per tutti e dunque è per Marco, Simona, Giada…, senza specificare o “categorizzare”, ma ognuno con la propria originalità e modo di essere. Insomma, con la propria normalità.

Sarà forse per deformazione professionale, ma questo modo di rispondere è eco di alcune pagine stupende della Bibbia, in particolare di San Paolo quando scrive: “Un solo Dio e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, opera per mezzo di tutti ed è presente in tutti”. Quante volte, in una riga, viene ripetuta la parola “tutti”: Dio Padre di… tutti! Questo è il principio ispiratore per cercare di creare delle buone prassi che non siano viste come qualcosa di eccezionale, ma come normali.

Non voglio apparire idealista, so bene che non è sempre facile e molti genitori sanno bene quante battaglie hanno dovuto fare e tuttora portano avanti per ottenere non qualche privilegio in più, ma semplicemente un qualcosa che dovrebbe essere per tutti, compreso per i loro i figli. Noi non abbiamo dovuto fare battaglie, ma per realizzare un Centro estivo per tutti occorre molto tempo di preparazione. È importante conoscere ogni singolo ragazzo prima ancora di incontrarlo, lavorare per mesi con un’équipe di educatori-istruttori per non dare nulla per scontato, per stilare tutte le attività. Ci vuole passione, motivazione e coraggio di rischiare. È quello che abbiamo fatto nei mesi di maggio e giugno ed ora siamo pronti per iniziare una incredibile avventura.

Il titolo del Centro estivo sarà proprio questo: “Gli Incredibili… normalmente eroi”. Vogliamo dare la possibilità ad ogni nostro bambino e ragazzo di scoprire e di esprimere, nella sua specifica normalità, i suoi poteri, intesi come potenzialità, risorse e capacità e come queste possano contribuire a fare stare bene insieme. Ed è  questo che gli rende e renderà degli “eroi”.

L’avventura inizia il 3 luglio, da lunedì a venerdì, sino al 28 luglio. Il campus estivo si inserisce all’interno del più ampio progetto Sport esclusivamente per tutti, nato dalla collaborazione con Fondazione Milan e il supporto operativo di Special Olympics, con l’obiettivo di coinvolgere bambini e ragazzi in diverse discipline sportive integrate che si sono svolte nel corso dell’anno scolastico. A questo punto potrei dare dei numeri: quanti iscritti? Quanti ragazzi con disabilità? Perché ormai sembra che sia unicamente questo il dato che conta. E invece non voglio “dare i numeri”, ma voglio consegnarvi delle istantanee, chiedendovi di usare un po’ di immaginazione. Vorrei regalarvi gli occhi commossi di una mamma quando ha capito che poteva iscrivere il proprio figlio; la gioia di un bambino che non vede l’ora Che inizi il centro estivo, perché “lo scorso anno è stato troppo bello!”; la “violenza” che una mamma fa su se stessa per lasciare per la prima volta il proprio figlio ad un Centro estivo, perché intuisce che “questa cosa che fate è proprio bella…”.

Quello che posso dire è che i posti settimanali a disposizione sono stati tutti riempiti e ne siamo felici e dispiaciuti di aver dovuto dire anche dei no.  Siamo convinti che un’iniziativa di questo tipo per una zona di periferia di Milano in cui ci troviamo, con tutte le sue problematiche, ma anche sfide, intese come opportunità, sia una risposta concreta ai bisogni che emergono dal territorio, dal momento che l’esclusione può avere molteplici cause: sociali, economiche, culturali.

Ascoltando questi bisogni, non ci accontentiamo di offrire un semplice servizio, ma, cogliamo l’occasione per rafforzare un rapporto tra il nostro centro e il territorio, per mettere in atto (e non solo a parole) prassi di reale inclusione, per educare i bambini sin da piccoli, attraverso il gioco, a stare con tutti, ognuno con la propria diversità, qualunque essa sia, e anche per fare cultura e cioè educare a un modo di pensare e di conseguenza di comportarsi. Una cultura che, proprio perché “Dio opera per mezzo di tutti ed è presente in tutti”, sia frutto di un modo nuovo di guardarci gli uni e gli altri, per cogliere nelle reciproche umanità ferite e fragili, la bellezza (quella che non ha niente a che fare con i parametri della cultura odierna) che ognuno di noi è, e di come possa contribuire a rendere più umano il mondo.

Don Mauro Santoro

-----------------------------

All’insegna del tema Gli incredibili… normalmente eroi!, il Centro estivo 2017 di svolgerà al Centro "Vismara-Fondazione Don Gnocchi" di Milano (via dei Missaglia, 117 - zona Gratosoglio) dal 3 al 28 luglio prossimi (ore 8-17). E' aperto a bambini e ragazzi con disabilità, senza limiti di età, e a bambini e ragazzi nati fra il 2007 e il 2013. Verranno tra l’altro proposti giochi motori inclusivi, opere artistiche, prestazioni culinarie, giochi in piscina e gite settimanali.

Il Centro estivo rappresenta il completamento della seconda edizione 2016-2017 del progetto “Sport esclusivamente per tutti, dedicato allo sport inclusivo e promosso dal Vismara in collaborazione con Fondazione Milan e con il supporto tecnico di Special Olympics Italia. Il progetto si è sviluppato ancora una volta  nella popolosa zona sud del capoluogo lombardo e ha coinvolto soprattutto bambini e bambine, ragazzi e ragazze diversamente abili e a sviluppo tipico, di età compresa fra i 3 e i 17 anni. L’attività sportiva dei ragazzi (basket, danza indoor rowing, calcio a 5 e karate) è stata tra l’altro ripresa in un video da Fondazione Milan, con lo scopo di raccontare, con belle immagini e interviste, quanto realizzato da istruttori e ragazzi nel corso della stagione.

Guarda il video di Fondazione Milan sul progetto "Sport eclusivamente per tutti"

 

Scarica il volantino del Centro estivo 2017 al Centro "Vismara" di Milano

 

Barra Ultime news
Burundi: la ONG Don Gnocchi ricerca un fisioterapista

L'obiettivo è di gestire il servizio di riabilitazione presso l’Ospedale di Ngozi e di formazione del personale locale.

L'addio al cardinale Tettamanzi, celebrò don Gnocchi "beato"

Commozione in Fondazione per la scomparsa dell'arcivescovo emerito. Il messaggio di cordoglio e il ricordo di un grande pastore.

Chiuso con successo il Centro estivo all'IRCCS di Milano

L'iniziativa ha visto a giugno e luglio la partecipazione di trenta bambini fra i 4 e i 13 anni, figli di dipendenti del Centro "S. Maria Nascente".

Ecco i robot per la riabilitazione: al via il joint lab Don Gnocchi-IIT

Presentato a Milano l'accordo strategico tra Fondazione e Istituto Italiano di Tecnologia: una sfida che guarda al futuro.

Delpini arcivescovo di Milano, festoso saluto della Fondazione

Attuale vicario generale della diocesi, è stato chiamato dal Papa a sostituire il cardinale Scola. Le sue parole su don Gnocchi.

SIVA, le news dal portale

La newsletter di luglio con le principali novità dal sito della Fondazione dedicato alle tecnologie per la disabilità e l'autonomia.