Logo Don Gnocchi e numero Verde

Dona ora

Una donazione può cambiare una vita
24 / apr / 2017

E’ paurosa la mancanza di logica in molti giovani moderni, anche colti, brillanti, intelligenti e spesso geniali. #pilloledongnocchi

Al via il concorso letterario Don Gnocchi "La fragile bellezza"

 

Il Presidio Nord 3 della Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus – Centro “Girola” di Milano, organizza il concorso letterario La fragile bellezza, aperto a tutti, studenti e adulti, con lo scopo di favorire e valorizzare scritti originali e creativi, che affrontino tematiche sociali e di solidarietà, con una specifica attenzione a chi si trova in stato di difficoltà, di disabilità o di mancanza di autonomia.

L’iniziativa è patrocinata da Centro Artiterapie Lecco, Festival del Cinema Nuovo di Gorgonzola, MediCinema Onlus, Sineresi-Società Cooperativa Sociale, Associazione Culturale Longuel, Associazione Lilopera e Associazione di promozione sociale il Setticlavio.

La Fondazione Don Gnocchi, presente con le sue strutture in Italia e all’estero, si occupa di ragazzi con disabilità, affetti da complesse patologie acquisite e congenite; di pazienti di ogni età che necessitano di interventi riabilitativi neurologici, ortopedici, cardiologici e respiratori; di assistenza ad anziani non autosufficienti, malati oncologici terminali e pazienti in stato vegetativo persistente. Intensa, oltre a quella sanitario-riabilitativa, socio-assistenziale e socio-educativa, è l’attività di ricerca scientifica e di formazione ai più diversi livelli.

Tra gli intenti della Fondazione c’è anche quello di promuovere e realizzare una “nuova cultura” di attenzione ai bisogni della persona nella sua globalità, attraverso eventi artistici ed educativi.


REGOLAMENTO DEL CONCORSO LETTERARIO “LA FRAGILE BELLEZZA”


Art. 1 - Istruzioni per le varie sezioni del concorso

Il concorso si articola in due sezioni, A e B, nelle quali possono concorrere opere di narrativa in lingua italiana, edite o inedite, dove protagonista sia la figura dell’anziano, del disabile, o persone che si trovino in stato di disagio e abbiano perso la loro autonomia. Ogni concorrente può partecipare a una delle due sezioni riportate di seguito:

- Sezione A: adulti - racconto breve in italiano, per una lunghezza complessiva non superiore alle 4 cartelle e con un limite massimo di 8000 battute (spazi compresi). L’iscrizione al concorso comporta, per questa sezione, il versamento di una quota di euro 10 per spese organizzative. Per i dipendenti della Fondazione Don Carlo Gnocchi l’iscrizione è gratuita.

- Sezione B: riservata agli studenti delle scuole secondarie di I° e II° grado dell’area territoriale del Presidio Nord 3 (Municipio 9 di Milano, Monza Brianza e provincia, Como e provincia) -  racconto breve in italiano, per una lunghezza complessiva non superiore alle 4 cartelle e con un limite massimo di 8000 battute (spazi compresi). Possono essere inviati racconti singoli o lavori di gruppo e di classe inerenti al tema. Per questa sezione la partecipazione è gratuita.


Art. 2 - Partecipanti

Possono partecipare al concorso gli autori di ogni nazionalità. Le opere presentate dovranno essere in lingua italiana. Per i racconti editi occorre una autorizzazione scritta di chi detiene i diritti dell’opera ( es. “Autorizzo il racconto edito… alla partecipazione del concorso in oggetto”). Per i minori è necessaria un’ autorizzazione scritta di un genitore (es. “Autorizzo mio figlio …. alla partecipazione del concorso in oggetto”).

E’ possibile l’invio di più racconti dello stesso autore, fino a un massimo di tre. Per la sezione A per ciascun testo inviato, occorre versare il corrispettivo della quota di partecipazione (es un racconto 10 euro, due racconti 20 euro, tre racconti 30 euro).


Art. 3 - Modalità di partecipazione

Le opere dovranno essere trasmesse nel rispetto delle modalità indicate, pena l’inammissibilità al concorso. E’ possibile spedire il racconto in due modalità.

A mezzo postale:

  • Il plico deve contenere una copia cartacea dell’opera in concorso priva di elementi che possano far riconoscere l’autore.
  • In una busta chiusa devono essere inseriti nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza e recapiti telefonici, e-mail, sezione del concorso alla quale si intende partecipare, titolo dell’opera, eventuale dichiarazione di consenso di partecipazione di chi detiene i diritti dell’opera presentata come edita.
  • Per i minori è necessaria un’ autorizzazione di un genitore.
  • Per dipendenti della Fondazione Don Carlo Gnocchi è necessario indicare la struttura dove effettuano il servizio.
  • Fotocopia della ricevuta di avvenuto pagamento della quota di iscrizione (solo per i partecipanti della sezione A).


Il materiale dovrà essere inviato in busta chiusa al seguente indirizzo:  Concorso Letterario –Servizio Animazione c/o  Centro Girola - Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus - via Girola 30 -  20162 Milano  entro e non oltre la data  del 31 luglio 2017.  Farà fede la data presente sul timbro postale di spedizione.

Via mail:

  • Inviare il file del racconto all’indirizzo mail animazione.girola@dongnocchi.it
  • Nel corpo della mail indicare nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza e recapiti telefonici,  e-mail, sezione del concorso alla quale si intende partecipare, titolo dell’opera, dichiarazione  di consenso di partecipazione solo per le opere edite.
  • File della copia della ricevuta di avvenuto pagamento della quota di iscrizione (solo per i partecipanti della sezione A).
  • Per i minori è necessaria una autorizzazione di un genitore.
  • Per dipendenti della Fondazione è necessario indicare la struttura dove effettuano il loro servizio.

 

La spedizione via mail deve avvenire entro e non oltre la data  del 31 luglio 2017.

Il versamento di euro 10, per la sezione A, deve essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Centro Girola Fondazione Don Carlo Gnocchi n° IBAN IT16B0558401668000000002312  causale:   concorso letterario “La Fragile Bellezza”.

Gli autori partecipanti al concorso, nel caso si ritenesse necessario, cedono il diritto di pubblicazione alla Fondazione Don Carlo Gnocchi senza aver nulla a pretendere come diritto d’autore. I diritti rimangono comunque di proprietà dell’autore. Le opere pervenute non verranno restituite. Il giudizio della giuria, formata da scrittori, giornalisti e professionisti del settore sociale, è insindacabile e inappellabile. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente bando.


Art. 4 - Svolgimento

La premiazione, per le sezioni A e B (per gli studenti del Municipio 9 di Milano),  è prevista il giorno 21 ottobre 2017 al Centro Girola - Don Gnocchi, via Carlo Girola 30, Milano, all’interno di un’iniziativa aperta al pubblico, con ospiti e intrattenimento.  Per gli  studenti della provincia Monza Brianza e provincia Como della sezione B, la premiazione si terrà al Centro Don Gnocchi Ronzoni Villa, in via Piave 12, a Seregno (MB) nella giornata del 9 settembre 2017.  Saranno avvisati solo i partecipanti vincitori o segnalati. I vincitori sono tenuti a ritirare il premio personalmente o via delega, pena la non assegnazione del premio in denaro. I concorrenti potranno inoltre chiedere informazioni direttamente al numero 02/64224740 oppure via mail all’indirizzo animazione.girola@dongnocchi.it.


Art. 5 - Premi

Saranno premiati i primi 3 classificati di ogni sezione. La giuria si riserva il diritto di istituire premi speciali ed effettuare segnalazioni.

I premi previsti sono i seguenti:

Sezione A (adulti):

1° classificato  € 1000

2° classificato € 500 

3° classificato € 300 

                     

                     Sezione B (studenti):

Sono previsti premi e riconoscimenti per i migliori racconti pervenuti. Agli autori di opere non premiate, ma segnalate dalla giuria, sarà rilasciato un attestato di merito.


Art. 6 - Giuria

La giuria del concorso sarà formata dai seguenti componenti:

Carlo Mario Mozzanica – Consulente per la formazione e vicepresidente del Comitato Etico della Fondazione Don Carlo Gnocchi
Bernardino Marinoni – Giornalista e critico cinematografico
Emiliano Bezzon – Scrittore
Fulvia  Salvi – Presidente di Medicinema Onlus
Francesca Gorgerino – Responsabile Mediafriends Relazioni Esterne e Rapporti con le Onlus
Nicoletta  Della Bella –  Presidente Festival Cinema Nuovo di Gorgonzola
Giovanni Bataloni – Direttore di coro, compositore
Susanna Baldi –Psicologa, psicoterapeuta
Elena Santoro – Responsabile neuropsichiatria presidio Nord 3
Sara Munizza – Medico geriatra presidio Nord 3


Presidente di giuria
Mons.  Angelo Bazzari – Presidente onorario Fondazione Don Carlo Gnocchi

Segretario di giuria
Gianni Gandini – Musicoterapista, autore letterario


Art. 7 - Trattamento dati

I dati personali trasmessi saranno trattati in conformità alla Legge 196/2003 e utilizzati esclusivamente per le finalità connesse al concorso in oggetto e conservati per il tempo strettamente necessario all’espletamento del suddetto concorso. Il conferimento dei dati è obbligatorio e necessario per partecipare al concorso.

Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore.

 

Scarica il Bando del Concorso letterario

 

Barra Ultime news
Al via il concorso letterario Don Gnocchi "La fragile bellezza"

Aperto a tutti, studenti a adulti, vuole favorire e valorizzare scritti originali e creativi, che affrontino tematiche sociali e di solidarietà.

Il santuario e il museo del beato oggi sono visitabili con un clic

Un'applicazione multimediale per un affascinante tour virtuale con schede e approfondimenti. E un suggestivo volo con un drone...

Mattarella alla "Don Gnocchi": «Siete tessuto vitale del Paese»

Il Capo dello Stato ha reso omaggio alla tomba del beato don Gnocchi e ha incontrato operatori e pazienti dell'IRCCS "S. Maria Nascente".

Sviluppo e innovazione nel nuovo Piano formativo 2017

Previsti per l’anno in corso un totale di 484 eventi formativi per le risorse umane della Fondazione, di cui oltre 200 con accreditamento ECM.

Famiglie, un forte sostegno grazie ai "ricoveri di sollievo"

Nei Centri della Fondazione sono disponibili degenze temporanee per pazienti fragili, con assistenza e riabilitazione di qualità.

Sessanta persone con disabilità all'incontro con papa Francesco

Folta la delegazione della Fondazione Don Gnocchi (310 persone) alla Messa presieduta dal pontefice al parco di Monza.