x Come molti siti, utiliziamo i cookie per offrirti un'esperienza d'uso migliore. Scopri i dettagli

LINEA DI RICERCA 4

La ricerca corrente

Riabilitazione della disabilità di origine muscoloscheletrica

Responsabile scientifico: dott. Angelo Montesano
 
La Linea di ricerca si sviluppa nei seguenti ambiti:

  • riabilitazione delle principali malattie muscolari (genetiche, infiammatorie, metaboliche): sono studiati soggetti affetti da malattie muscolari in termini di prestazioni motorie correlate agli aspetti neurofisiologici e biomolecolari; lo studio corredato di misure di qualità della vita è finalizzato a definire più specifici programmi di riabilitazione neuromotoria nelle malattie muscolari;
  • valutazione e trattamento del dolore postchirurgico e cronico in riabilitazione in un setting di degenza ordinaria; sviluppo di nuovi corsetti funzionali da utilizzare nel trattamento conservativo della scoliosi;
  • informatizzazione delle attività cliniche centrate sulle necessità della Medicina Fisica e Riabilitativa così da meglio ottimizzare le scale di valutazione funzionale;
  • sviluppo di protocolli terapeutici innovativi, nazionali e internazionali, con particolare attenzione alle nuove tecnologie.

Obiettivi

  • Descrivere, misurare e monitorare il dolore nei pazienti degenti, valutazione in termini di modello organizzativo-gestionale e dell’impatto sulla qualità di vita e sugli outcome riabilitativi.
  • Valutare la performance motoria mediante studio dell’equilibrio, della marcia (Gait Analysis) e del movimento volontario dell’arto superiore (analisi del movimento) nelle principali malattie muscolari (genetiche, infiammatorie, metaboliche) anche utilizzando nuovi ausili (robotici – protocolli).
  • Definire nuove prassi terapeutiche e consolidare quelle esistenti.
  • Costruire un sistema di valutazione dei costi/benefici delle attività terapeutiche in termini di giornate di degenza, risorse impiegate, tempi, autonomia del paziente.
  • Costruire un sistema di valutazione degli esiti della riabilitazione attraverso i dati dell’attività ospedaliera e ambulatoriale.