x Come molti siti, utiliziamo i cookie per offrirti un'esperienza d'uso migliore. Scopri i dettagli

I FONDAMENTI VALORIALI

I nostri valori

Carità cristiana

«Sanare il dolore non è allora soltanto un’opera di filantropia, ma è un’opera che appartiene strettamente alla redenzione di Cristo».
Don Gnocchi, Pedagogia del dolore innocente, 1956

-

Solidarietà sociale

«Nella misteriosa economia del cristianesimo, il dolore degli innocenti è dunque permesso perché siano manifeste le opere di Dio e quelle degli uomini: l’amoroso e inesausto travaglio della scienza, le opere multiformi dell’umana solidarietà e i prodigi della Carità soprannaturale».
Don Gnocchi, Pedagogia del dolore innocente, 1956

-

Condivisione della sofferenza

«Condividere la sofferenza è il primo passo terapeutico».
Don Gnocchi, discorso ai medici, 1954

-

Promozione integrale della persona

«Terapia dunque dell’anima e del corpo, del lavoro e del gioco, dell’individuo e dell’ambente: psicoterapia, ergoterapia, fisioterapia, il tutto armonicamente convergente alla rieducazione della personalità vulnerata».
Don Gnocchi, discorso all’inaugurazione del Centro fisioterapico di Roma, 1954

-

Centralità del paziente

«Non esistono malattie, ma malati, cioè un dato modo di ammalarsi proprio di ciascuno e corrispondente alla sua profonda individualità somatica, umorale e psicologica».
Don Gnocchi, Restaurazione della persona umana, 1946

-

Sostenibilità economica

«Il modo più rapido, più economico e più conclusivo per lo Stato di attuare i propri compiti assistenziali è quello di entrare in stretta e fiduciosa collaborazione con l’iniziativa privata. In questa umanissima attività, dove la giustizia e la carità si danno la mano, fin quasi a confondersi, né lo Stato può fare senza l’iniziativa privata, né questa deve fare senza lo Stato»-
Don Gnocchi, in Concretezza, aprile 1955