Logo Don Gnocchi e numero Verde

Dona ora

Una donazione può cambiare una vita
15 / dic / 2017

L’errore procede secondo una sua logica interna, ferrea e inesorabile: la “logica del piano inclinato”. Basta mett… https://t.co/HXGTvgrhXw

Festival Musica impossibile


Venerdì 20 ottobre, il Centro “Bignamini-Fondazione Don Gnocchi” di Falconara Marittima (Ancona) promuove l’undicesima edizione del “Festival della Musica impossibile”, incontro nazionale delle diverse abilità musicali, che si terrà al Palazzetto dello sport “Palabadiali” di Falconara, dalle ore 10 alle 16. Il programma prevede la presenza di The Franco Funky & Marching Band e di percussioni collettive Drum Circle, con Paolo Alberto Caneva.

L’evento, organizzato con il patrocinio della regione Marche, della provincia di Ancona e del comune di Falconara, accoglierà sul palco e nel parterre, musicisti, musicologi, musicofili e musicanti in arrivo da tutta Italia. Sarà una giornata di musica, danza e arte, ma soprattutto un originale incontro nazionale delle diverse abilità musicali, che dimostrerà “sonoramente” come ogni corpo contiene la sua musica, calibrata sul ritmo vitale e imprevedibile dell’emozione e del buon umore, più che sui rigidi accademici quattro quarti: world music, jazz, genere cantautorale, folk, classica e corale “musiche improbabili, incongrue, impresentabili e impossibili”.

Il “Festival della Musica Impossibile” è nato undici anni fa all’interno del Centro “Bignamini-Fondazione Don Gnocchi” di Falconara, che utilizza da sempre la musica nella riabilitazione. Si tratta di un momento espressivo per coloro che, in situazione di disabilità, hanno compiuto un percorso di formazione attraverso la musicoterapia.

Data l’originalità e la poesia del contesto, il Festival è poi cresciuto negli anni, affermandosi come occasione per progetti e gruppi che sperimentano linguaggi musicali innovativi a livello nazionale. Molti dei progetti proposti rappresentano infatti mirabili esempi di integrazione tra musicisti disabili e musicisti professionisti che dialogano con pari dignità. Il Festival rappresenta poi una occasione di confronto sulle diverse metodologie didattiche e musicoterapiche che hanno portato allo sviluppo delle performance musicali ed è stato inoltre, il luogo ideale per presentare innovativi strumenti musicali. La manifestazione ha dunque il pregio di dare voce alla vitalità di tanti che, considerati disabili nella quotidianità, esprimono nella musica scintille di autentica genialità.

La partecipazione, sia come pubblico che come esecutori, è libera e aperta a tutti, con particolare riferimento alle scuole.

Info: carlocelsi@libero.it (tel. 328 72 39 778).


Scarica il volantino dell'inziativa


<< Torna indietro
Barra Ultime news
“La tecnologia e la robotica in riabilitazione”

In un convegno il 19 gennaio 2018 a Roma, la presentazione dei risultati dello studio multicentrico che ha coinvolto 260 pazienti.

Burundi: la ONG Don Gnocchi cerca un fisioterapista

Gestirà la riabilitazione all’ospedale di Ngozi e la formazione del personale locale. Candidature fino al 15 gennaio.

Tecnologie per l'autonomia, aperte le iscrizioni al corso

La nuova edizione si svolgerà a Milano da febbraio ad aprile 2018. Previste 100 ore di lezioni e laboratori, con crediti ECM.

SIVA, le news dal portale

La newsletter di dicembre con le principali novità dal sito della Fondazione dedicato alle tecnologie per la disabilità e l'autonomia.

Il laboratorio di medicina molecolare compie trent'anni

All'IRCCS di Milano, un convegno ha fatto il punto a fine novembre su autismo, sclerosi multipla e malattia di Alzheimer.

Gemellaggio fra Asilo Mariuccia e Fondazione Don Gnocchi

Formalizzata il 4 dicembre una collaborazione fra le due storiche realtà milanesi, per creare sinergie e progetti a favore dei più deboli.